Assicurazioni Moto

Per la libera circolazione su strada le moto hanno bisogno di essere supportate da una valida polizza assicurativa, che possa intervenire da scudo a eventuali danni e sinistri provocati a terzi in seguito a una scorretta guida.

Proponendosi come una tradizionale RC auto, la polizza moto opera in maniera del tutto autonoma dalla prima, garantendo una tutela a tutto tondo e un immediato rimborso premiale secondo quanto stabilito dalle normative ricalcanti il contratto. Come ogni assicurazione, però, anche la polizza moto ammette il rinnovo della polizza, allorché allo scadere della stessa c’è l’esigenza di accenderne una nuova.

La classica operazione di un rinnovo della polizza prevede un intervento di tipo automatico, cosa che accade anche per le polizze moto quando viene definito un contratto che prevede il tacito rinnovo: ovviamente la cosa non si manifesta se viene inviata alla compagnia assicurativa una comunicazione di disdetta da parte del contraente che manifesti la non volontà a proseguire nell’accordo stanziato.

La procedura del tacito accordo rappresenta la metodologia più ambita per la casistica delle polizze moto, soprattutto perché sono i commercianti stessi a garantire una tale polizza sul mezzo, molto semplice da innescare poiché garantisce un rinnovo automatico senza dover stipulare ogni volta un nuovo contratto.

Diversamente accade per le stipulazioni offerte dalle agenzie assicurative e dalle filiali che operano virtualmente, dove invece si preferisce offrire un contratto a scadenza fissa che presuppone un nuova sottoscrittura e un’ulteriore comunicazione dei dati e dei requisiti occorrenti.

La procedura potrebbe risultare piuttosto seccante, eppure essa consente maggiori agevolazioni poiché consente una nuova scelta assicurativa, concedendo l’opportunità di cogliere altre offerte e promozioni.